Lord Byron e il borgo di Nemi

Quanto “romanticismo” nelle parole con cui il poeta inglese Lord Byron descrisse il borgo di Nemi.

“Ecco Nemi, incastonato tra i monti boscosi così profondamente che il vento sradicatore che strappa la quercia dalle sue radici e fa riversare l’oceano oltre i suoi confini e ne trasporta la schiuma fin contro i cieli, risparmia suo malgrado lo specchio ovale del suo lago cristallino e calma come odio covato, la sua superficie presenta un aspetto profondo e freddo e posato, che nulla può scuotere, tutto raccolto in se stesso e in cerchio come una serpe che dorme”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.